La prima cosa in bici? Le luci!

Soprattutto coloro che utilizzano la bici tutto l’anno sanno l’importanza di vedere e farsi vedere.

Per questo è indispensabile avere a disposizione una o più sistemi di illuminazione, sia posteriore che anteriore.

Personalmente sono pieno di lucine. Fisse, intermittenti, bianche, rosse, a batteria o ricaricabili, quando trovo buone offerte non manco di acquistarle dicendo a me stesso che è meglio abbondore che …deficere.

Il mio ultimo acquisto sono state queste della Wotek, entrambi ricaricabili trmite USB fanno una bella luce ed hanno diverse modalità di funzionamento.

Soprattutto l’anteriore fa una bel fascio bianco (l’azienda nelle specifiche lo battezza da 380 lumen), cosa che non guasta può essere staccata dal suo supporto e utilizzata come una normale torcia.

Anche la posteriore non è male, diverse le modalità di funzionamento, vi è l’intermittenza e la luce fissa (a diversa intensità), la modalità viene scelta tramite un pratico interruttore one-touch.

Le luci vengono forniti con due supporti in gomma, quest’ultimi a differenza di altri al tatto appaiono abbastanza robusti.

Entrambe le luci sono certificate contro la pioggia (standard IPX3), cosa questa che sicuramente non guasta.

Ad oggi sono acquistabili seguendo il link su Amazon a meno di 15 euro

per altre coonsigli d’acquisto vai alla mia pagina recensioni , iscriviti al canale telegram @bici360° o al gruppo facebook bicicletta a trecentosessanta gradi

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.