E si pedala ma di notte….

Nella preparazione di alcuni miei progetti, non ultimo il giro della Sicilia No Stop, ho deciso di cimentarmi nella mia prima pedalata notturna, ecco le mie impressioni:

Partito al tramonto insieme ad un amico abbiamo optato per la strada che porta al Tindari. I km erano meno di un centinaio (tra andata e ritorno) ma la strada che arriva al santuario, per via della sua poca “frequentazione” ha garantito delle sensazioni uniche.

Pedalare di notte è infatti un qualcosa di diverso rispetto alle solite pedalate.

Personalmente, forse anche per la novità, ho riceuto delle sensazioni belle.

La bici già di se ti fornisce già da se il concetto dell’introspezione, esso viene esaltato di notte.

Il poco traffico, il silenzio, in parte anche il buio, ti portano da un lato a esaltare la solitudine propria del pedalatore, dall’altro aumentano la percezione dell’ambiente circostante.

Va da sè che la pedalata notturna impone delle ottime luci (posteriori e anteriori) e se possibile un abbigliamento altamente visibile.

Io personalmente ho optato per indossare una maglia arancione con banda riflettente, in più ho montato una torcia militare che garantiva un ottimo fascio di luce e una luce bianca e rossa al posteriore, come se non bastasse ho messo una lucetta bianca intermittente davanti e una rossa dietro. Per sicurezza nello zaino ho messo anche una luce da testa (quella classica da pescatore).

Inutile dire che tutte le luci devono essere perfettamente cariche. Anche perchè ancor più che di giorno se succede qualcosa si deve essere in grado di intervenire con rapidità e in totale sicurezza.

di seguito i link ai prodotti, giusto sottolineare che essi sono facilmente reperibili e non costano un’occhio della testa.

Luce anteriore (io ho comprato la versione precedente, questa sembra migliore se non altro perchè ha la ricaricarica USB. E’ venduta anche con una luce posteriore)

Luce posteriore (ricaricabile USB e con una buona potenza)

Luce da testa (di riserva nello zaino)

luci posteriori e anteriori (sempre montate e accese, io le ho acquistate in quantità industriali ma si trovano anche nei vari negozi sportivi)

Domenico

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Edda ha detto:

    Maggiore concentrazione, vero, dell’ambiente circostante e sensazioni uniche di libertà universale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.