A Londra…ma in bici!

E’ da un pò ormai che ci “lavoro” e alla fine la preparazione è arrivata in fase avanzata. All’inizio di Giugno inizierò un viaggio a Londra, una delle più grandi città europee, meta ambita da tutti coloro che amano viaggiare. Voi direte dove sta la novità?  Io vi rispondo che sta nel mezzo di locomozione…la bicicletta!

Si avete capito bene, oltre 2700 km, il superamento delle Alpi, quattro nazioni da attraversare (Italia, Svizzera, Francia, Inghilterra) un mesetto di viaggio e tanta, ma credo tanta avventura unita a una buona dose di adrenalina allo stato puro. Per la partenza ho programmato orientativamente il 6/6/19, ed è per questo che ho messo in alto a destra del sito un Countdown Timer impostato su quella data.

Ne sto parlando spesso, e molti mi domandano perchè di questa mia scelta. In verità non c’e’ un’unica motivazione ma un crescendo di  “situazioni” che mi hanno spinto a fare questa “pazzia”.

C’e’ la voglia di mettersi in gioco alle soglie dei cinquantanni, con la consapevolezza che non si ha più quell’incoscienza da ventenni. Ma con la sicurezza che si possiede la maturità delle persone che hanno i capelli bianchi (nel mio caso anche la barba bianca)

C’e’ la voglia di far capire che nella vita nulla è impossibile. Le nuove generazioni questo lo capiscono solo in parte, ma voglio far capire a tutti nel mio piccolo, che con costanza, perseveranza e determinazione tutto è possibile, anche le cose che sembrano a prima vista…impossibili.

C’e’ il piacere della bici, un mezzo che ti impone la fatica della verità. Quella fatica che viene dalla stanchezza ma che ti porta a godere di una soddisfazione  unica quando raggiungi un obiettivo.

C’e’ la voglia di aiutare altre persone, visto che il viaggio avrà anche uno scopo benefico, quello di far conoscere l’ADMO (un’associazione nazionale che si occupa di recepire potenziali donatori di midollo osseo).  Ho avuto il piacere di aver conosciuto i responsabili della Sezione “Manfredi SALEMME” di Milazzo, persone che hanno il volontariato nel cuore, e che sacrificano il loro tempo per far conoscere come la donazione di midollo possa salvare vite umane.

Porterò con me la bandiera dell’ADMO, ma anche il vessillo della Misericordia, nello specifico quella di Spadafora, unassocazione fatta di persone uniche e sempre disponibili ad aiutare. (che sia per un trasporto di infermi o per una calamità).

Orgogliosamente porterò con me le loro bandiere. Bandiere che conosceranno, lo stretto di Messina, Pompei, Piazza San Pietro, Firenze, il Gran San Bernardo, le campagne francesi, le scogliere di Dover, la Cattedrale di Canterbury e infine il Big Ben.

Ci sarà il piacere di far conoscere il mio lavoro, un lavoro che svolgo da quasi trentanni sul mare, e che come questo viaggio ha la particolarità di essere avventuroso ma pragmatico, difficile ma soddisfacente, movimentato ma che impone riflessione. Forse molto diverso da questo viaggio ma allo stesso tempo uguale per “comunanza” d’intenti.

Ci sarà il piacere di un’avventura non facilmente ripetibile. Perche questo sarà il mio Spadafora-Londra, un avventura unica e magnifica che condividerò con quanti avranno la pazienza di seguirmi. Perche tanti saranno i modi per riuscire a sapere cosa sto facendo, qui sul sito, su instagram, su facebook, con WhattsApp, su Strava,. Potrete seguirmi, darmi del pazzo, aiutarmi con i vostri consigli (già alcuni lo stanno facendo), parlarne in giro, appendere le locandine (che spero di fare), sponsorizzarmi (con lo scopo di aiutare a fare del bene), condividere i miei post….insomma tutto quello che volete.

Prossimamente inoltre proverò a farvi conoscere il percorso. Un percorso che si snoderà fino a Roma per poi innestarsi sulla Francigena (una vecchia via di camminamento), passerà da Aosta e dal Gran San Bernardo e si farà tutta la Francia, passando per luoghi che hanno fatto la storia del vecchio continente.

E allora ……Keep calm and ….work in progress.



Potrebbero interessarti anche...

9 Risposte

  1. Emanuela ha detto:

    Grande Domenico

  2. Simone ha detto:

    Grande Mimmo!…vento in poppa!

  3. Maria Gentile ha detto:

    Domenico sei unico!

  4. Angelo ha detto:

    Complimenti carissimo Domenico. Una gran bella iniziativa. Il nostro lavoro per oltre 30 anni sicuramente ci dà perseveranza e capacità di realizzare nella nostra vita numerose eccellenze. Un fortissimo abbraccione e in ….. alla balena!

  5. Silvio ha detto:

    Vai Mimì!!!!

  6. Admo Milazzo "Manfredi SALEMME" ha detto:

    ADMO Milazzo “Manfredi SALEMME”, che ha come scopo quello di reperire nuovi potenziali donatori di Midollo Osseo (oggi si dona dal sangue tramite plasmaferesi) è sicura che nel tuo viaggio realizzerai delle “Conferenze itineranti”, come faceva il nostro compianto Manfredi nelle sue camminate (Sentiero Italia, tutti i crinali montuosi della Sicilia, etc) per sensibilizzare i giovani alla cultura della Donazione. Ti aspettiamo per farti un “Corso accelerato” da Volontario !

  7. PIERPAOLO ha detto:

    Ti ho conosciuto come persona e ti considero unico, avevi tutta la mia stima prima, ora sei solo da prendere come esempio, ti seguirò per tutto il viaggio facendo il tifo per te, vai Mimmo sei un grande…

  8. Isidoro ha detto:

    Forza barbone

  9. Walkirye ha detto:

    Io avrei preso una Rossella o una Graziella pieghevole, la mettevo nel bagagliaio di una bella corriera e via per LONDRA, ma a me piace vincere facile, dato che ti sei fatto la bici gs adventures adesso pedala.
    Ciao Mimmo ci vediamo a Vibo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *