Deutschland über alles…

merkel

La truffa delle macchine tedesche, svela caso mai ce ne fosse bisogno, come le truffe, i “magheggi” e la ricerca esasperata del profitto non conosce bandiere nazionali. I tedeschi tutti di un pezzo… falsificavano i dati sull’inquinamento delle proprie vetture più rappresentative (voci di queste ore dicono che lo stesso trattamento era stato riservato anche ai report delle BMW), e lo facevano per evitare di spendere soldi e perfezionare i sistemi antinquinamento dei propri mezzi, cosa che avrebbe fatto calare sensibilmente i profitti.

Non c’era rispetto per l’ambiente che teneva, i tedeschi ladri se ne fregavano, non c’era governo che vigilava i politici tedeschi chiudevano entrambi gli occhi….ma riuscivano e riescono a parlare. La Merkel dovrebbe le scuse per ogni volta che ha dichiarato che gli arruffoni non abitavano in Germania, la Cancelliera si ritrova in mezzo allo scandalo perché molti sono sicuri che l’esecutivo sapesse, a nulla vale il suo silenzio che già da solo e sinonimo di colpevolezza. E adesso? adesso loro sono tedeschi e probabilmente finirà a taralli e vino, perché per quanto ne possiamo pensare e per quante parole si diranno loro sono tedeschi….nonostante tutto.
domenico

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.