Archivi del mese: ottobre 2016

I paesi civili….

20161018_130045

I paesi civili mettono i cestini per i bisognini dei cani, quelli incivili non lo fanno.
Possibile che a Spadafora per avere un cestino dell’immondizia comunale si deve aspettare un miracolo?
La foto è stata scattata a Londra una settimana fà, per essere esatti in un parco non al centro di Londra, noi ci lamentiamo della sporcizia ma cosa fanno le amministrazioni per incentivare la pulizia?
Domenico

#ancoranonhodeciso

102831_100015_referendum_450

Gli “insigni costituzionalisti” che oggi affollano il web in generale e Facebook in particolare, e che esprimono il loro dissenso al referendum costituzionale, mi fanno un po’ sorridere.
Non tanto per la loro posizione condivisibilissima soprattutto visto i passati politici di alcuni che li equiparano a banderuole, ma solamente perché di prassi e come spesso accade esprimono una posizione per sentito dire.

Credo che il referendum sia una cosa seria, e almeno personalmente ho cercato di documentarmi, la mia coscienza non mi permette di prendere ancora una decisione, ma di certo dopo una giornata passata a leggere e vedere una miriadi di dibattiti ne so qualcosina di più.
So ad esempio che alcuni punti del referendum convergono con i vecchi programmi politici di partiti che adesso avversano il referendum, so che il CNEL dovrebbe (dico dovrebbe perché siamo in Italia) essere abolito, so che il Senato diventa federale e che le poltrone vengono tagliate, so che le provincie dovrebbero scomparire definitivamente, come so anche che per eleggere il presidente della repubblica viene cambiato il quorum.

Ancora non so tutto ma so di più di ieri, certo ancora c’è tempo soprattutto per capire perché si dovrebbe votare NO, credo però che sia un referendum più sulla persona (Renzi) che sul merito, d’altronde alcune della maggiori giustificazioni del NO è che la riforma è fatta male e che non ha risparmi significativi. Piu che fatta male credo che essa si poteva fare meglio (che non è un “sofismo” letterario) ma credo anche che le spinte in Parlamento siano state molte, sui risparmi significativi diciamo che è la stessa accusa che i vecchi partiti lanciano ai parlamentari che si dimezzano lo stipendio, i riscontri mediatici in quel caso con le varie donazioni sono ben altri però….

#ancoranonhodeciso

Domenico

scappare…..

valigia

L’estate è ormai finita, e ognuno di noi riprende i suoi normali ritmi.

Un estate costellata dai soliti problemi mai affrontati, dalle solite buche mai tappate, dal solito verde mai curato.

Purtroppo Spadafora non uscirà dal degrado generalizzato in breve tempo, non sarà il parco urbano a far fare il salto di qualità al nostro piccolo paese, sarà forse un giorno la consapevolezza di evitare gesti che negli altri paesi sono reputati incivili e qui sono la norma.

Il bisogno del cane non raccolto, la busta di immondizia lasciata in mezzo alla strada, il politico locale che si sente il Presidente della Repubblica, la sedia usata per tenersi il posto dinanzi casa, il referente politico che “sceglie” chi poi va in galera, il ragazzo che vuole il posto al comune, l’impiegato che non fa il suo lavoro, il cittadino che concede il suo voto per l’amicizia…..e molto altro

Tutti atteggiamenti che singolarmente non influiscono, ma che nell’insieme rendono il nostro paese quello che è….un paese a cui a volte viene voglia di scappare!!!!

Domenico