Archivi del mese: novembre 2015

il terrorista infame…

isis

Non c’e’ coraggio ad uccidere in nome di Dio, chiunque esso sia.
Non c’e’ coraggio a sgozzare un povero ostaggio, di qualunque nazionalità.
Non c’e’ coraggio a instaurare una paura senza fine, in qualsiasi parte del mondo.

C’e’ solo l’infamia di uomini chiamati terroristi, che hanno paura della libertà.
C’e’ solo l’infamia di uomini chiamati terroristi, che non vogliono fare vivere una vita felice ad altri.
C’e’ solo l’infamia di uomini chiamati terroristi, che non combattono per Dio ma solo per il terrore.

Non permettiamogli di vincere, gioiamo, viviamo, divertiamoci, farlo sarà la loro maggior sconfitta.

Domenico

Non basta la vicinanza….

images (2)

Io in questi giorni sono un francese, come quasi tutta Europa, ma ho la consapevolezza che questo NON BASTA.
Quasi 200 morti, quasi 400 feriti, un attacco al cuore dell’Europa, in quella Parigi che è stata la culla del vecchio continente, portato con fredda determinazione da uomini il cui credo religioso impone il barbaro assassinio dei loro simili. Tutti siamo vicini ai francesi, ma non è della vicinanza che loro (come tutti i cittadini europei) hanno bisogno.
A noi tutti serve la consapevolezza che il nostro vicino di casa, il nostro compagno di viaggio sull’aereo, il padre del compagno di scuola di nostro figlio, non sia un terrorista.
Molte volti questi uomini sono stati accettati, coccolati a volte aiutati, ma alcuni di loro sono qui con l’intento di portare una paura senza fine.

Io non sono razzista in questo caso, ma voglio che la polizia, i servizi segreti, l’esercito se serve, mi dia la possibilità di viaggiare liberamente in tutta europa, di bere una birra in un locale, di seguire un concerto in un teatro. Lo so che sarà una guerra senza confine, con morti e feriti, ma forse a volte è la guerra che serve per ottenere la pace.
Domenico
“Non tutti i musulmani sono terroristi ma tutti i terroristi sono mussulmani”, non lo dico io ma lo diceva la Fallaci, purtroppo via via che gli anni passano mi rendo conto che aveva ragione.

La vita e gli uomini di cartone…

12195829_1005425852811978_609776273082905354_n

Gli uomini di cartone ci sono nello sport cosi come ci sono nella vita, ognuno di noi ne incontra molti nella sua esistenza, Valentino ha incontrato i suoi e tutti il mondo a Valencia lo ha visto. Gli uomini di cartone si uniscono per vincere, ma poi si trincerano dietro dichiarazioni di cartone, perché essi sanno quando, come e dove sbagliano.

Valentino oggi non ha perso il campionato, non ci sarà il suo nome nell’albo d’oro 2015, ma tutti gli amanti del motociclismo sanno che in testa c’e’ stato lui dal primo giro della prima gara, all’ultimo giro dell’ultima gara. Le medaglie li lasciamo agli uomini di cartone….ora e sempre forza Vale.

Domenico

ps bellissima l’affermazione di un altro Rossi (Vasco), dice al meglio il pensiero degli italiani “””Grazie Vale per averci fatto vedere di che pasta sono fatti i Veri Grandi Campioni !!! La tua impresa straordinaria rimarrà per sempre stampata dentro i nostri cuori!
Lasciamo agli eroi di cartone le loro medaglie di latta e ai pagliacci di turno le loro tristi… figure !
SEI IL MIGLIORE e oggi lo hai dimostrato alla grande !!!””””