Archivi del mese: settembre 2015

Se questa è politica….

non mi piace

Le idee politiche fanno la storia dei mandati tramite gli episodi, l’episodio che ha salvato la Sindacatura Picciotto a Valdina è stato un…cambio di idea. ieri nel comune limitrofo si discuteva la mozione di sfiducia, mozione che giova ricordare era stata presentata e firmata da dieci consiglieri comunali, ebbene uno di quest’ultimi, durante la seduta consiliare ha cambiato idea, e di fatto ha permesso al Sindaco di continuare il suo mandato amministrativo.

Personalmente non capisco come ciò possa avvenire, e peggio ancora non riesco ad essere d’accordo, con chi nel giro di venti giorni, cambia diametralmente il suo modo di interpretare l’azione di governo del sindaco in carica. Spesso nel passato ho avuto modo di vedere dei cambi di idea repentini, spesso ho patito questi “cambi di vento” (vedi le ultime elezioni spadaforesi e soprattutto vedi la situazione del mio pseudopolitico preferito), non li ho mai condivisi ne giustificati. Penso che nella vita in generale, e nella vita politica in particolare, spesso si ritrova a dover fare scelte, scelte che poi vanno perseguite con il massimo della costanza. Mi rendo conto che la politica paesana spesso invece fornisce altri esempi, esempi che purtroppo allontanano la gente dalle istituzioni.

Mi pregio di conoscere alcuni dei consiglieri di minoranza di Valdina, tra i quali Giuseppe Farsaci, Santina Di Stefano e Nino di Stefano, a loro la mia stima e la mia considerazione personale, continuate a battervi per il vostro paese, anche se spesso questo non servirà a contrastare gli “inciuci”, voi avrete la coscienza pulita e potrete camminare per la strada sempre a testa alta.
Domenico

Deutschland über alles…

merkel

La truffa delle macchine tedesche, svela caso mai ce ne fosse bisogno, come le truffe, i “magheggi” e la ricerca esasperata del profitto non conosce bandiere nazionali. I tedeschi tutti di un pezzo… falsificavano i dati sull’inquinamento delle proprie vetture più rappresentative (voci di queste ore dicono che lo stesso trattamento era stato riservato anche ai report delle BMW), e lo facevano per evitare di spendere soldi e perfezionare i sistemi antinquinamento dei propri mezzi, cosa che avrebbe fatto calare sensibilmente i profitti.

Non c’era rispetto per l’ambiente che teneva, i tedeschi ladri se ne fregavano, non c’era governo che vigilava i politici tedeschi chiudevano entrambi gli occhi….ma riuscivano e riescono a parlare. La Merkel dovrebbe le scuse per ogni volta che ha dichiarato che gli arruffoni non abitavano in Germania, la Cancelliera si ritrova in mezzo allo scandalo perché molti sono sicuri che l’esecutivo sapesse, a nulla vale il suo silenzio che già da solo e sinonimo di colpevolezza. E adesso? adesso loro sono tedeschi e probabilmente finirà a taralli e vino, perché per quanto ne possiamo pensare e per quante parole si diranno loro sono tedeschi….nonostante tutto.
domenico

L’estate sta finendo…

images (1)

L’estate sta finendo…cantavano qualche anno fa. Un estate fatta di sporcizia e immondizia (e questo nonostante il lavoro encomiabile degli operatori ecologici). Un’estate in cui il caos ha regnato sovrano. Un’estate, caso mai ce ne fosse bisogno, che ha fatto arretrare ancor piu il nostro paese, relegandolo a paese dormitorio del turismo messinese.

L’estate sta finendo e adesso si rientra alla normalità, una normalità fatta di lassismo politico e amministrativo, fatta di persone che continuano a fare una politica paesana ancorata al vecchio schema del “pacchetto dei voti familiari”, schema che ci ha portato in un baratro da cui difficilmente usciremo nei prossimi anni.
Domenico