Archivi categoria: viaggi

Sua maestà …il Colosseo.

luna-colosseo

L’attesa di partire è una parte integrante del viaggio, ultimamente a causa della grande rete questa affermazione ha preso una valenza diversa, ma ancora rispecchia appieno il piacere di viaggiare.

L’attesa di conoscere un posto nuovo, perdersi nel pensare cosa si troverà, programmare le visite dei posti che poi si vedranno, questo è per me l’inizio stesso del viaggio.

Ricordo il mio primo viaggio da solo, era per fare un concorso e io appena diciassettenne senza conoscere nulla della vita che c’era fuori dal mio paesino, partii senza informarmi di nulla e con nessuno.

Finito il concorso mi ritrovai a vagare per una città che per me era sconosciuta, Roma, cercando nel pomeriggio a mia disposizione prima di riprendere il treno (allora si viaggiava SOLO in treno) di trovare il Colosseo.

Non so a quante persone domandai la strada (allora non c’erano GPS ma solo cartine) ma so la mia soddisfazione nel momento in cui uscendo dalla metropolitana mi trovai al suo cospetto.

Quanta gente che c’era…forse è quello che mi è rimasto più impresso, di tutte le età e razze, tutti a cercare lo scorcio migliore per ammirare l’antico anfiteatro.

Girai anch’io attorno ad esso e poi mi fermai estasiato a guardare la gente che camminava, una fiumana come mai avevo visto a Spadafora se non alla festa del paese (che purtroppo imperterrita sopravvive).

Persi tanto di quel tempo che quasi stavo perdendo il treno, ma fu per me un’esperienza nuova e del tutto soddisfacente.

Da allora ne è passata di acqua sotto i ponti, ma ritornare nella città eterna mi riporta alla memoria a quei giorni, giorni che spero siano identici per ogni giovane diciassettenne che inizia a viaggiare ai nostri tempi.

Domenico

Ciò che non ha mai visto ..

aforismi-viaggio-1-650x323

“ciò che non hai mai visto… lo trovi dove non sei mai stato”

Mai frase è stata più indicativa, almeno per me.

In poche parole è racchiusa l’essenza del vero viaggiatore, colui che gira per scoprire, che viaggia per conoscere, che vola per perdersi nelle nuove conoscenze.

Si può conoscere solo viaggiando, e si può viaggiare solo avendo la curiosità di farlo.

Parlerò a volte nei prossimi post della mia inguaribile voglia di viaggiare, una voglia che mi porterà a scrivere qualcosa dei posti che ho visitato, cercando di dare una nuova visione del mondo che esiste fuori da Spadafora.

Non saranno diari di viaggi, per quello è piena la rete, ma scorci di ricordi che sono rimasti nella mia mente, in peregrinazioni che ho fatto in Italia e all’estero.

Forse saranno post un po’ più lunghi del solito ma…spero di non annoiarvi.

Domenico

Viaggiare, viaggiare, viaggiare….SEMPRE.

16266296_1426662297366253_9202750778285437272_n

Non ha importanza dove vai, non ha importanza dove dormi, non ha importanza cosa mangi. L’importante è viaggiare sempre e comunque, viaggiare con la mente aperta per la conoscenza, con il piacere di scoprire cose nuove, con la consapevolezza della grandezza del mondo.

Viaggiare, viaggiare, viaggiare….SEMPRE.

Non ci sono euro a sufficienza per replicare i piaceri di di uno scorcio lontano da ricordare, non ci saranno conti in banca buoni a sopperire un panino mangiato per le vie affollate di una capitale straniera, non ci saranno soddisfazioni monetarie che possano donare la soddisfazione di aver fatto amicizia con una persona, che se anche sconosciuta ti apre la mente come nessun può fare.

Usate aereo, macchina, aereo, bicicletta, non preoccupatevi andate a guardare cose nuove, immagazzinatele nella vostra mente, ricordatele per sempre, conservate le sensazioni che ne derivano. Dormite in alberghi a cinque stelle ma anche in B&B, mangiate ai ristornati migliori ma anche usando il food street, non vi fermate alle difficoltà e non abbiate paura di viaggi scomodi, tutto è comodo se conosciuto, sta a voi guadagnare quella conoscenza.

Viaggiate e fate viaggiare, non vi preoccupate dei soldi, trovate un modo per risparmiare ma non per avarizia, ma solo per…viaggiare di più.

Domenico